Consiglia, 2019

Scelta Del Redattore

Condividi Home tripli neonati morti neonatali rispetto alla consegna in ospedale

Eva Paris @paris_eva

Riprendiamo ora uno studio che ha riaperto il dibattito sulla sicurezza della consegna a domicilio, dal momento che nel numero di settembre di "Evidence in Pediatrics" è stata rivista questa meta-analisi, che ha dimostrato che la consegna a domicilio programmata è correlata ad un aumento triplo di morti del neonato

Sappiamo che questa meta-analisi, dal titolo "Conseguenze per madri e neonati nelle consegne casalinghe rispetto alle nascite ospedaliere: una meta-analisi" ("Risultati materni e neonatali nella pianificazione di un parto in ospedale vs nascite pianificate in ospedale: una metaanalisi"), raccoglie 12 articoli pubblicati dal 1945 nei paesi sviluppati, di lingua inglese.

Hanno accumulato due coorti che sono state confrontate: una delle 342.056 nascite eseguite a casa e un'altra di 207.551 nell'ambiente ospedaliero.

Ciò che intendeva sapere è se esistono o meno differenze nell'interventismo, morbilità e mortalità materna, perinatale e neonatale. La conclusione principale è stata che vi è un aumento della mortalità neonatale (tripla) nelle nascite a casa rispetto a quella della coorte nata in ospedale.

Ricorda che la mortalità neonatale è l'indicatore utilizzato per esprimere il rischio di morire o l'aspettativa di vita dei neonati durante i primi 28 giorni di vita.

Forse la cosa più importante è che queste conclusioni ci costringono a introdurre immediatamente miglioramenti sostanziali nell'attuale modello di assistenza alla consegna a domicilio, dove viene promosso, per tutte le donne che vogliono partorire a casa.

Perché il parto a casa ha anche i suoi vantaggi : dopo la revisione degli studi si conclude che la consegna a domicilio programmata è associata a un minor numero di interventi (episiotomia, epidurale

...

) e morbilità nella madre (infezioni

...

).

Ora, in tutte le consegne pianificate a casa si verifica questo aumento del rischio? Non sembra. Quando gli autori eliminano gli articoli in cui la qualifica del personale sanitario era dubbia, la mortalità neonatale è equiparata tra i due gruppi.

Nonostante tutto, gli autori dell'articolo in "Evidencias en Pediatría" ritengono che la consegna ospedaliera sia più consigliabile:

Alla luce di questi risultati, analizzati in questo stesso numero di Evidencias en Pediatría, non sembrano esserci sufficienti dati di sicurezza e un peso bibliografico sufficiente a supportare, nella nostra zona e in questo momento, la consegna a domicilio.

Ma, ritengo abbastanza ragionevolmente, gli autori continuano, affermando che non si può, data la variabilità esistente e le limitazioni delle prove disponibili, dogmatizzare sull'idoneità di un modello o di un altro. Ma non è giusto denunciare ciò che il sistema sanitario ha raggiunto da decenni, cioè ridurre la morte di madri e bambini.

Credo anche che entrambi i tipi di nascita dovrebbero essere migliorati, cercando il rispetto per i desideri della donna, sia a casa che in ospedale, e la sicurezza. Se il parto in casa triplica i casi di decesso del bambino rispetto a quelli nati in ospedale, è necessario indagare sulle cause e non permettere nascite in casa non sicure.

Via | Evidenza in Pediatria Altre informazioni | Evidenze in Pediatria Foto | eyeliam (su Flickr) In Babies e altro | Uno studio dice che il parto a casa è sicuro, la consegna a domicilio nei Paesi Bassi è sicura come in un ospedale, si partorire nella propria casa? Viene presentata la prima guida di assistenza alla nascita a casa

Top