Consiglia, 2019

Scelta Del Redattore

Condividi Quando i nonni si intromettono troppo

Armando @armando_bastida

Quando una coppia ha un figlio, ci sono molti membri della famiglia che hanno immediatamente una nuova "carica". La coppia diventa "papà" e "mamma", il ragazzo diventa "figlio", i fratelli e le sorelle di papà e mamma sono "zii" e "zie" e papà di papà e mamma sono i "nonni" "E le" nonne ".

Molti di loro celebrano il nuovo titolo di famiglia con gioia regalando regali al bambino nato e / o alla coppia, augurandoli il meglio e talvolta anche offrendo se stessi nel caso in cui siano necessari per qualcosa. Ciò è fatto soprattutto da nonni e nonne (e specialmente dalle nonne), che non impiegano molto a mettere a disposizione i loro servizi nel caso in cui possano comportarsi in qualche modo da nonne.

Fino a questo punto tutto è corretto, tuttavia, in alcune occasioni, i nonni e le nonne, anche in qualità di genitori (cioè, sentendo con il potere che hanno portato nel mondo che tua figlia le concede), interferiscono troppo in ciò che i genitori fanno o smettono di fare con il loro bambino, creando un malessere in cui i genitori del bambino non sanno molto bene come reagire, dal momento che sono ancora bambini e, in molti casi, agiscono come tali (permettendo ai genitori di esercitare il potere che hanno sempre dovuto essere genitori).

Consigli che non ho mai chiesto

Se qualcosa che ho imparato da quando sono padre è che il consiglio è dato quando qualcuno ti chiede e che, una volta che li hai dati, la persona fa con quella informazione ciò che sembra meglio.

Dato che non sono una persona per dire alla gente cosa penso che abbiano a che fare con i loro figli, spero che altri siano ugualmente rispettosi con me e che offrano il loro consiglio solo quando glielo chiedo o, al massimo, che lo facciano in un modo rispettoso (qualcosa come "perdonami intromettersi", "non è mia intenzione disturbare" o voci simili che dimostrano che la persona non significa quello che devi fare, ma suggerire cosa potresti fare, che è molto diverso).

I nonni, a causa della fiducia che hanno, sono solitamente più inclini a consigliare anche quando nessuno ha chiesto la loro opinione. Se alzi anche il tuo bambino in modo diverso da quello che hanno portato con te (essendo molto autoritario quando non erano così autoritari, o essendo più permissivi di quello che erano) la polemica è servita perché crederanno che non lo sai o che non sei in grado di educare tuo figlio e saranno coinvolti nella questione per evitare che sia troppo tardi.

E sappi, ciò che è detto di sapere, nessuno di noi lo sa. Facciamo ciò in cui crediamo sia il migliore in ogni momento. Quindi, se colpiamo, colpiamo e se ci manca, ci manca . Sicuramente i nostri genitori hanno fatto molti errori con noi e certamente hanno cercato di emendarli. Dobbiamo fare lo stesso ed errare per emendare, imparare e commettere errori sul modo di ritornare sui nostri passi e intraprendere una nuova strada.

Ma non è solo il fatto che ci permettiamo di sbagliare, ma anche il fatto che i genitori di un bambino sono quelli che devono prendere le decisioni, che devono essere rispettate dai nonni, anche se non sono d'accordo. "Prendi troppo tra le braccia", "non succede nulla perché lo lasci piangere", "con tante tette che sta per rovinare", "dovrebbe andare all'asilo nido per stare con altri bambini", "è troppo vecchio per indossare un pannolino" o "non vuole stare con me perché hai avuto troppo con te" sono alcune delle frasi che molti genitori devono ascoltare dai nostri genitori e, anche se molto probabilmente c'è una buona intenzione (99, 9% del occasioni), spesso causano il dibattito tra la coppia, i confronti con i nonni, i dubbi e il disagio perché, come dico, "il mazzo è mio, in casa mia suoniamo così e mi dà fastidio che tu mi dica come giocare con lui".

Commenti derogatori

Quando inizia il flusso di commenti e consigli da parte dei nonni e osservano che non ottengono risultati (né nessuno dice loro che meglio non consigliano) di solito insistono in un modo che può essere doloroso, poiché a volte concentrano i loro commenti in il ragazzo

Per fare un esempio, quando una madre dice alla figlia che non dovrebbe prendere il bambino in braccio e non le presta molta attenzione, alla madre viene lasciata la sensazione di "mia figlia non mi ascolta, questo bambino finirà male. ". Quindi, quando il bambino mostra che vuole essere quasi esclusivamente con mamma, comportamento molto normale dei bambini a certe età, la nonna può usare questo fatto come argomento che fornisce credibilità alle loro convinzioni: "Vedi? L'hai fatto diventare enmadrado perché non vuole stare con nessun altro ", " non puoi nemmeno pisciare ", " ma-má, ma-má, tutto il giorno

...

Vai, lascia tua madre in pace per un po '. "

Visite inaspettate

Qualcosa che accade anche in alcune famiglie è che, quando hai un figlio, i nonni vengono da te a casa "per vedere il tuo nipotino" senza preavviso. A volte possono essere grati per tali visite, tuttavia, il più comune è che, inaspettato, rompa la buona armonia familiare.

I nonni arrivano quando il bambino dorme, o quando la madre sta allattando sul letto cercando di recuperare parte del sonno perso durante la notte, o quando lei e il suo compagno stanno cercando di fare un po 'di pace a casa il bambino è calmo può (di solito) essere abbastanza problematico. L'armonia è spezzata, devi occuparti degli "ospiti", il bambino tende ad accumulare tensioni che poi ritorna dai suoi genitori nel tardo pomeriggio, la coppia (che si tratti della madre o del padre) può sentirsi contrariata per ricevere i parenti acquisiti quando non li ha aspettati e i consuegros potrebbero sentirsi male per non essere stati invitati, adottando la stessa strategia di arrivare senza preavviso.

Per tutti questi motivi, l'ideale in questo caso è di porre il veto alle visite e creare un'agenda immaginaria su appuntamento . Non costa niente telefonare e chiedere "quando è meglio vederti?" Per i genitori del bambino è molto meno sorprendente e molto più facile se devono dire "meglio oggi non venire".

Beh, l'ho fatto con te ed era così brutto che non te ne sei andato

È possibile che i nonni, di fronte al rifiuto dei genitori di seguire i loro consigli, si sentano respinti e persino giudicati sul tipo di genitorialità che hanno svolto con i loro figli, ora genitori. Se ciò accade, tendono a difendersi con il tipico "perché l'ho fatto con te e non te ne sei andato così male", che non è un argomento negativo, ma non è nemmeno definitivo.

Fortunatamente, devi educare un bambino molto male in modo che gli effetti di tale educazione siano evidenti nell'età adulta in modo evidente. Un po 'che metti un po' di sforzo avrai un più o meno sano emotivamente parlando e in grado di adattarsi alle diverse situazioni della vita. Alcuni saranno più socievoli e altri meno, alcuni saranno considerati rari, stravaganti o diversi e altri lo saranno, ma la maggior parte sarà accettata nella società .

Dal momento che lo stile di istruzione di ogni persona non deve essere correlato al "come voglio essere più vecchio", ma con quello che si sente che dovrebbero fare per e per il loro bambino, non ha molto senso parlare di risultati ottenuti. È molto più logico parlare di convinzioni personali, cioè "l'ho fatto perché pensavo che avrei dovuto farlo in quel modo".

Ho fatto il meglio che sapevo

I nostri genitori ci hanno educato e educato nel modo migliore che conoscevano e potevano farlo. Alcuni con più successo e altri con meno. Per questo motivo non puoi biasimarli, perché noi genitori attuali stiamo facendo lo stesso con i nostri figli: educarli nel modo migliore che conosciamo e possiamo (alcuni di maggior successo e altri con meno).

Coloro che si sentono insicuri con il modo di procedere, chiedono consigli e poi decidono cosa fare. Coloro che sono chiari su come educare, che ascoltano consigli gratuiti e poi decidono cosa fare. In entrambi i casi, la decisione corrisponderà a ciò che considerano migliore, anche se il consiglio ricevuto non viene seguito.

"Papà, mamma, grazie per il tuo consiglio, ma Martin è nostro figlio e noi siamo quelli che decidono ciò che consideriamo meglio o peggio per la loro educazione. Non essere offeso se non seguiamo il tuo consiglio o se non condividiamo la tua opinione. Hai avuto la tua opportunità con noi e certamente hai fatto il meglio che potevi e lo sapevi, ma ora tocca a noi educare nostro figlio e le decisioni che dobbiamo prendere ".

"A proposito, ci piace che tu torni a casa a trovarci, ma chiama prima. A volte mi piace camminare nuda a casa e non ho voglia di vestirmi da corsa perché mi stai aspettando per aprirti nel portale ".

Foto | Jenny818, LandiiIn Babies e altro | I nonni dovrebbero prendersi cura dei nostri bambini ?, I bambini accuditi dai nonni sono più inclini all'obesità, i nonni spagnoli sono quelli che passano più tempo a prendersi cura dei propri nipoti

Top